Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento (informativa). Proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. OK
NUMERO VERDE
800.065.510
I.F.R.C.
Member
Oggi: 04-12-2020

Il nostro amico Egidio Tansini

23-02-2018


Un esempio da seguire, un grande volontario cofondatore del nucleo di Protezione Civile

"Egidio è stato volontario per quasi quarant'anni. La sua visione ci ha aiutato ad andare oltre le attività ordinarie. Insieme al Presidente Marcarini ha fondato il nucleo di Protezione Civile da sempre riferimento per i comitati della Lombardia.Sempre presente in tutte le emergenze , ha voluto e scelto i mezzi e le attrezzature di cui oggi disponiamo in Protezione Civile.
Mancherai a tutti noi caro Egidio, grazie per il tuo impegno”.

Queste le parole della Presidente di Lodi Lucia Fiorini che si uniscono al post del nostro Vicepresidente Regionale, Andrea Ambrosio, anch'esso volontario del comitato di Lodi che con Egidio aveva diviso parte del suo cammino e non solo in Croce Rossa:
"Ciao amico. Ciao Egidio.
Tu che mi vendevi le macchinine da bambino nel tuo negozio di giocattoli e poi mi consigliavi i materiali da usare per i miei modellini al liceo. Io ti chiamavo il giocattolaio e poi ci siamo ritrovati in CRI. Grazie per avermi fatto scoprire il mondo della Protezione Civile e che CRI non è solo ambulanza.
Testardo e appassionato. Storici i tuoi inteventi in Assemblea.
Quando mi telefonavi e mi chiedevi "quanto ci metti a scendere in sede ?" o se ero pronto a partire. Ho conosciuto un modo grazie a te.
Non riuscivo mai a dirti di no :).
Grazie per aver sempre creduto in me come un grande capo scout e per tutte le esperienze meravigliose fatte in questi anni.
Passione, dedizione e sacrificio... non ti sei mai fermato.
Grazie per la telefonate ogni volta che partivo in missione e per le chiacchierate in ufficio mentre progettavo qualche nuova attività.
Mi mancherai tanto Egidio ma porterò nel cuore tutta la passione che mi hai tramandato per la nostra associazione e per i ragazzi.A presto e saluta Albi, Paolino, Il maio e tutti gli altri. E tienimi un posto."

 

I funerali si svolgeranno Sabato 24 febbraio, alle ore 9:00 presso il Duomo di Lodi in piazza della Vittoria.

 

(L'articolo sul sito nazionale di Croce Rossa)

 


 

Una folla in duomo per l’ultimo saluto a Egidio Tansini

Sabato mattina i funerali sono stati presieduti da monsignor Franco Badaracco

I “fazzolettoni” degli scout e le divise della Croce rossa, le ambulanze davanti alla cattedrale, e poi tantissimi parenti, amici, cittadini. C’era una folla di persone in cattedrale a Lodi per salutare Egidio Tansini, colonna della scautismo e della Croce rossa di Lodi. Tansini è morto a 69 anni nella notte tra giovedì e venerdì e sabato mattina in duomo il parroco della parrocchia di Santa Maria Assunta, don Franco Badaracco, ha celebrato il funerale.

Il parroco ha quindi commentato il Vangelo delle Beatitudini: «Egidio era un punto di riferimento per gli amici, ma era orientato alla felicità dei bambini. Davvero è un beato, perché ha trovato il senso della propria esistenza».

Diverse le voci che si sono alternate a testimonianza dei tanti aspetti dell’impegno di Tansini, come ha ricordato il figlio Andrea: «Mio padre ha avuto due vite: quella negli scout e quella nella Croce rossa, che ha fuso nella croce di Cristo».
Commossa Lucia Fiorini, presidente della Croce rossa italiana di Lodi e di cui Tansini è stato capoturno per 28 anni: «Ci ha insegnato ad avere i piedi nel presente, ma il cuore nel futuro».

 

Articolo e foto de "Il Cittadino

Scarica la prima pagina

Scarica la seconda pagina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ù

 

 

 

 




Codice articolo: 139

Webmaster Edoardo Vignati